Il Tango del Puescè (partitura per orchestra scolastica)

203

Poco più d’una settimana fa vi avevamo proposto una partitura inviata da un docente, intitolata “Baldassarre Blues Fantasy“, e dedicata alla sua scuola e ai suoi musicisti in erba. Tutt’altra Erba, quella in provincia di Como, potrebbe aver ispirato la partitura che vi presentiamo oggi. E più precisamente, di Erba, l’Istituto Comprensivo Puecher. Il titolo “Tangò del Puescè” non può essere una coincidenza.

Non ne siamo certi, ma si potrebbe trattare della pronuncia francesizzata di un brano dal contenuto argentinizzante. Chiediamo venia al compositore se di questo non si tratta, ma così fosse sarebbe un modo di far musica nelle Scuole Medie ad Indirizzo Musicale del tutto condivisibile: la qualità dei contenuti forniti all’orchestra, e il divertimento nell’approccio con gli allievi. Perchè la musica d’insieme è un’occasione di partecipare insieme agli altri ad un’esperienza gioiosa e gratificante.

TANGO’ DEL PUESCE’
di Davide Maugeri
Partitura gratis per Orchestra Scolastica

tango del puescè | partitura gratis per orchestra scolastica

Compositore: Davide Maugeri
Arrangiatore: Davide Maugeri
Organico: Flauto, Tromba, Percussioni, Chitarra, Pianoforte, Violino
Genere: Tango
Difficoltà: Intermedia

E “ridendo e scherzando”, ciò che nasce dalla penna di Davide Maugeri è un vero tango, con cui gli allievi di seconda e terza media potranno confrontarsi, andando incontro a tutte le difficoltà ritmiche e alle sfide melodiche di questa musica appassionata. L’introduzione interlocutoria che presenta solo gli elementi del tema, senza svelarlo; e poi il tema, il suo primo arricchirsi, la successiva variazione, struggente, alla tromba.

E come è prassi nel tango, ad una sezione iniziale drammatica, tensiva, ed emozionale, ne segue una molto più leggera, in tonalità maggiore. Il clima divertito e disteso lascia il posto, dopo alcune battute, ad una piccola incrinazione nella serenità dell’episodio. Annunciata da una scaletta discendente di terze, questa seconda parte della sezione B segna indelebilmente la partitura, ed il ritorno alla prima sezione, con “D.S. al Fine”, sembra inevitabile.

Questo spartito è disponibile, oltre che in pdf, anche nei formati:

XML  SIB  MUS  MSCZ

Rispondi