Bolero di Ravel (partitura per orchestra scolastica)

Bolero di Ravel - partitura per orchestra scolastica

Nel 1927 Ida Rubinstein, famosa ballerina russa dell’epoca, commissionò a Maurice Ravel un brano orchestrale spagnoleggiante per un balletto. Dopo iniziali reticenze, dovute a non felici esperienze passate con Djagilev, direttore artistico dei Balletti Russi, Ravel accettò. Aveva intenzione di orchestrare Iberia, di Albeniz. Ma chi deteneva i diritti d’autore dello spartito lo impedì. A quel punto Ravel decise di utilizzare l’occasione che gli veniva offerta per dar vita ad un esperimento che aveva in mente da tempo: realizzare un brano con un solo tema, il Bolero, senza forma, senza sviluppo, senza modulazioni.

Nasceva così il Bolero di Ravel, una partitura unica nel suo genere, che da esercizio di orchestrazione, divenne un successo planetario. La particolarità del Bolero è proprio questa: nella intenzionale rinuncia all’elaborazione tematica, tutta l’estetica del brano si sprigiona da un crescendo progressivo, costruito sfruttando con incredibile perizia le possibilità espressive degli strumenti orchestrali.

BOLERO di Ravel
Partitura gratis per Orchestra Scolastica n.1

Compositore: Maurice Ravel
Arrangiatore: Maurizio Parmiciano
OrganicoChitarra, Flauto, PianoforteViolino
Genere: Musica Classica

Giocare con i timbri per circa 6 minuti, quando si hanno a disposizione un tema e mezzo, tra i più conosciuti al mondo, e 4 soli strumenti musicali, non ha l’aria di essere una sfida semplice. E difatti non lo è, ma l’arrangiamento del Bolero di Ravel, elaborato da Maurizio Parmiciano per orchestra di scuola media ad indirizzo musicale, dimostra che in musica e per i propri allievi tutto è possibile.

Alternando semplicemente melodia e accompagnamento ritmico tra le varie sezioni dell‘orchestra per consentire a tutti di misurarsi con l’uno e l’altro pilastro della partitura, il discorso sarebbe ben presto esaurito. A consentire invece la sensazione di varietà ad ogni riproposizione tematica sono le combinazioni diverse nei raddoppi e la fantasia nell’assegnazione dei disegni riempitivi. Il risultato centra perfettamente lo scopo dell’originale: la costruzione di un crescendo graduale.

bolero di ravel, per orchestra scolastica | partitura gratuita

O richiedi il formato Mus, Sib, Mscz, Xml

L’articolo continua con un altro arrangiamento dello stesso brano

BOLERO di Ravel
Partitura gratis per Orchestra Scolastica n.2

Compositore: Maurice Ravel
Arrangiatore: GC
OrganicoChitarraClarinettoPercussioniPianoforteViolino
Genere: Musica Classica
Difficoltà: Abbastanza Alta

L’arrangiamento scritto da Giuseppe Cataldi per orchestra di Scuola Media ad Indirizzo Musicale mira a riprodurre l’effetto del crescendo orchestrale progressivo, con una strumentazione più scarna del Bolero di Ravel originale. Il tema viene inizialmente esposto dalla chitarra 1, mentre basso e chitarra 2 accompagnano, ed il rullante esegue il tipico disegno che rappresenta l’anima ritmica dello spartito.

Successivamente lo stesso tema viene esposto dal glockenspiel, mentre la chitarra 1 replica in sol il ritmo del rullante, e la chitarra due si arricchisce armonicamente. Il terzo passaggio prevede l’ingresso del pianoforte, che esegue la seconda parte del tema, e dei timpani, che scandiscono ulteriormente il ritmo del rullante, mentre il glockenspiel diventa una sorta di pizzicato dissonante in una partitura finora consonante.

Il tema del Bolero viene ora eseguito dai clarinetti, e come successo ai precedenti strumenti, anche il pianoforte, dopo aver eseguito il tema, passa ad arricchire l’accompagnamento. Il quinto ingresso del tema è affidato sempre ai clarinetti, ma arricchito da una linea simile della chitarra 1, e dal sottofondo ritmico del violino. Il sesto passaggio prevede il tema al violino, due linee analoghe sfalsate al glockenspiel e al clarinetto 2, ed i primi clarinetti che eseguono il ritmo sul do, raddoppiati ed armonizzati anche dai pianoforti.

In occasione dell’unica modulazione dello spartito, che annuncia il finale, l’orchestra si avvicina al suo pieno sonoro: le linee tematiche eseguite a distanze intervallari diverse si moltiplicano, gli accompagnamenti si intensificano, più strumenti contribuiscono a massificare il ritmo, ed infine si aggiunge nella partitura la chitarra elettrica, che riproduce il famigerato glissando di tromboni dell’originale, prima della rapida chiusura.

Bolero di Ravel - partitura per orchestra scolastica

O richiedi il formato Mus, Sib, Mscz, Xml

maurice ravel - biografia