Gam Gam (partitura per orchestra scolastica)

gam gam | partitura per orchestra di scuola media ad indirizzo musicale

Una delle ricorrenze nelle quali spesso viene chiamata ad intervenire un’orchestra scolastica è la Giornata della Memoria. Il 27 gennaio tutte le nazioni del mondo si riuniscono idealmente nella commemorazione delle vittime dell’Olocausto. Una delle musiche più eseguite in queste circostanze è Gam Gam, di Elie Botbol.

Il testo della canzone è parte del Salmo 23, che viene recitato dagli ebrei durante lo Shabbat, la festa del riposo che cade di sabato. La partitura è opera invece di Elie Botbol, storico fondatore del coro per bambini “Les Chevatim”, che dirige anche nella versione orchestrata da Morricone per il film di Faenza “Jona che visse nella balena”.

GAM GAM
di Elie Botbol
Partitura per orchestra scolastica

Compositore: Elie Botbol
Arrangiatore: Laura Bussa
Organico: Flauto, Clarinetto, Chitarra, Pianoforte, Violino
Genere: Colonne Sonore

Dopo un’introduzione di 6 battute, il tema di Gam Gam viene proposto nella maniera più minimalista possibile: melodia al flauto, e accompagnamento accordale della chitarra. Quanto accade all’orchestra immediatamente dopo è un’improvvisa partecipazione collettiva, nella quale il clarinetto sostiene ritmicamente la melodia, il pianoforte vivifica l’accompagnamento della chitarra, e violini e flauto 2 riecheggiano il tema (senza peraltro mai ripeterlo) a distanza di una battuta.

Le funzioni dei vari strumenti rimangono le stesse anche nella seconda parte dello spartito, fino alla fine. Un arrangiamento che fonde la dinamicità klezmer della versione cinematografica e la patina di tristezza che pervadeva l’originale canzone di Elie Botbol. Senza sbilanciarsi nè verso l’una nè verso l’altra, ma contenendole, al contempo, entrambe.

gam gam | partitura per orchestra di scuola media ad indirizzo musicale

Non è possibile distribuire gratis il pdf, causa copyright.
Il ricavato verrà quindi devoluto in beneficenza,
a sostegno di Medici Senza Frontiere.

Elie Botbol, biografia breve

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *