Oh Happy Day (partitura per orchestra scolastica)

Oh Happy Day | Partitura gratis

Oh Happy Day è un celebre arrangiamento gospel di un inno molto più antico. Viene solitamente utilizzato in contesti natalizi, ma il senso del testo è inequivocabile: felice il giorno in cui le anime verranno convertite al Cristianesimo. Nulla a che fare, insomma, con la Natività. In ogni caso, visto che la consuetudine di ritenerlo un canto natalizio è piuttosto consolidata, la musica piacevole, e il tasso di coinvolgimento del pubblico altissimo, perchè non proporlo per il classico saggio di Natale?

Magari non nella versione settecentesca firmata Doddridge – Freylinghausen, e neppure in quella ottocentesca musicata da Rimbault. Preferibile tentare di fissare su partitura l’anima gospel che fece di questo canto religioso un successo internazionale, nel 1967, con la versione degli Edwin Hawkins Singers. Dal 1967 ad oggi Oh Happy Day ha attraversato decenni di intensificata notorietà, fino a divenire un vero e proprio standard.

OH HAPPY DAY
Partitura gratis per Orchestra Scolastica n.1

Compositore: Edward F. Rimbault
Arrangiatore: Mimma La Monica
Organico: Flauto, Clarinetto, Pianoforte, Violino, Chitarra
Genere: Canti Natalizi

L’arrangiamento di Mimma La Monica per orchestra di scuola media ad indirizzo musicale si avvale in un organico formato da flauti, clarinetti, violini, pianoforte e chitarre. Il pianoforte è l’anima pulsante della composizione, con una parte impegnativa sia sul piano ritmico che tecnico.

Altra parte di spicco nello spartito è quella del flauto 1, che si prende carico del tema solista, cui risponde l’orchestra a pieno organico, nel classico domanda e risposta corale del gospel. Nel ritornello il flauto 1 lascia all’orchestra il tema per darsi a linee di carattere improvvisativo,

oh happy day | partitura gratis per orchestra di scuola media ad indirizzo musicale

O richiedi il formato Mus, Sib, Mscz, Xml

L’articolo continua con un altro arrangiamento dello stesso brano

OH HAPPY DAY
Partitura gratis per Orchestra Scolastica n.2

Compositore: Edward F. Rimbault
Arrangiatore: Giuseppe Barone
Organico: Coro, Pianoforte, Clarinetto, Violino, Chitarra, Percussioni
Genere: Canti Natalizi
Difficoltà: Intermedia

Un’introduzione inedita, delicata, di otto battute, giocata sul dialogo tra flauto e violino, si chiude esclusivamente per aprirne un’altra, quella vera, quella che di Oh Happy Day annuncia inizialmente solo il ritmo, con l’inserzione di piccole scale e arpeggi al flauto, reminiscenza di Sister Act. Questa seconda introduzione dura otto battute. Sul secondo movimento dell’ottava, è il momento del coro.

La partitura prevede due linee di coro, che riprodurranno l’alternanza coro-solista della versione classica degli Edwin Hawkins Singers. L’orchestra si divide equamente tra chi partecipa alla tessitura ritmica del brano (pianoforte, percussioni e basso), e chi invece accompagna la doppia linea di coro con figurazioni melodiche similari (come accade per il violino, la chitarra, e il flauto).

La struttura: due strofe iniziali, identiche eccezion fatta per il testo; il ritornello (ripetuto anch’esso due volte). E poi nuovamente strofa (una sola), ritornello (due), e finale. Come finale del brano si è scelto di ripetere l’inciso iniziale delle strofe, che sull’ultima battuta della partitura si scrolla di dosso il loop, si sposta di registro, e conclude Oh Happy Day all’ottava alta.

Oh Happy Day | Partitura gratis

O richiedi il formato Mus, Sib, Mscz, Xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *