Smoke on the Water & Sweet Dreams (spartito per pianoforte a 4 mani)

Smoke on the Water & Sweet Dreams - spartito per pianoforte a 4 mani

Lo spartito che stiamo per proporvi fonde la canzone più famosa dei Deep Purple (Smoke on the Water) con Sweet Dreams, degli Eurythmics, utilizzandone gli elementi comuni. La prima (uscita nel 1973) deve senza dubbio la celebrità al motivo centrale, la cui melodia è costruita su quattro note blues in modo dorico. Il riff iniziale è talmente conosciuto che il resto della canzone finisce spesso per essere trascurato, pur presentando la partitura motivi di grande interesse musicale, specie nella gestione dei climax.

Sweet Dreams rappresenta una pietra certamente meno miliare dell’altra. Ma anche questa canzone ha goduto di un successo mondiale immediato, a partire dal 1983, anno in cui venne distribuita dagli Eurythmics. Ed in particolare ha saputo catturare l’attenzione del pubblico l’ostinato che si dipana su soli tre gradi, per tutta la durata dello spartito, e la melodia, come nel caso precedente, costruita su quattro note quattro.

SMOKE ON THE WATER & SWEET DREAMS
Spartito gratis per Pianoforte a 4 Mani

Compositore: Deep Purple, Eurythmics
Arrangiatore: GC
OrganicoPianoforte a 4 Mani
GenereCanzone
Difficoltà: Abbastanza Facile

L’idea di fondere queste due canzoni nacque grazie ad un allievo di Scuola Media ad Indirizzo Musicale, che non riusciva a decidere quale delle due canzoni (Smoke on the Water o Sweet Dreams) eseguire per il saggio di fine anno. Si decise allora di tagliare la testa al toro, e di suonarle entrambe, elaborando uno spartito per pianoforte a 4 mani, che le sovrapponesse fino a confonderne gli elementi. Il risultato potrete ascoltarlo nel video che vi proponiamo più avanti.

Lo spartito, scritto da Giuseppe Cataldi, comincia con una trascrizione più o meno fedele di Sweet Dreams, e per una pagina e mezza mira semplicemente a costruire un crescendo derivato non dal tocco sul pianoforte, ma dalla cumulazione di elementi aggiuntivi ad ogni ripresa del tema (prima solo accompagnamento, poi melodia e accompagnamento più basso, poi declinazione del basso, aggiunta di una terza alla melodia, ed infine intensificazione ritmica degli accompagnamenti).

Alla fine del climax sono stati inseriti elementi musicali che anticipano l’ingresso del tema principale di Smoke on the Water, la cui esecuzione si innesta perfettamente sull’accompagnamento più dinamico di Sweet Dreams. Dopo la doppia esposizione del tema, segue un episodio di mezzo che riproduce le strofe di Smoke on the Water, arricchite da sprazzi isolati dell’altra canzone.

I piccoli frammenti acquistano via via preponderanza, fino ad insidiare la maggior rilevanza riservata a Smoke on the Water, in una sorta di breve conflitto per il primato all’interno dello spartito. Conflitto che esplode con il finale, in cui ognuno dei due pianisti si fa carico di una canzone, sia della melodia che dell’accompagnamento, eseguendone il tema principale al massimo della sonorità, per poi franare di schianto su un finale improvviso quanto profondo dello spartito.

Smoke on the Water & Sweet Dreams - spartito per pianoforte a 4 mani

Questo pdf non è più disponibile perchè il brano è coperto da copyright

deep purple - biografia breve
Eurythmics - biografia breve

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *