Sarabanda di Händel (spartito per flauto e vibrafono)

6536

La Sarabanda di Georg Friedrich Händel viene spesso ascoltata nell’arrangiamento orchestrale di Leonard Rosenman, elaborato come parte della colonna sonora del film ‘Barry Lyndon, di Stanley Kubrick (1975). Ma in realtà è il terzo movimento della Suite per clavicembalo n.4 in Re minore HWV 437. Potrebbe sembrare una delle tante versioni della Follia di Spagna, ma in realtà se ne distacca nettamente per schema armonico.

Lo spartito originale è in re minore, e consiste in un tema con due variazioni. Il tema è in tre quarti (come in qualsiasi Sarabanda). E’ formato da un periodo di 16 battute, con cadenza sospesa sull’ottava. Le variazioni si snodano sulla stessa lunghezza, ma contemplano piccole modifiche soprattutto nella conduzione melodica del tema e del basso, e nella intensificazione degli abbellimenti.

Händel, Georg Friedrich - biografia breve

SARABANDA
Spartito gratis per Flauto e Vibrafono

CompositoreGeorg Friedrich Händel
Arrangiatore: Fabrizio Bartolini
Organico: Flauto, Vibrafono
Genere: Musica Classica
Difficoltà: Piuttosto Facile

Sarabanda di Handel - spartito gratis per flauto e vibrafono

L’interpretazione che Fabrizio Bartolini dà della Sarabanda di Händel si distacca dall’originale per un gran numero di ragioni, ma riesce comunque a conservarne intatto lo spirito grazie al rispetto degli elementi musicali di base. L’arrangiamento è rivolto agli allievi di flauto e percussioni delle Scuole Medie ad Indirizzo Musicale, dotati di buona tecnica e del gusto per il colore necessario a differenziare i vari momenti del brano.

Lo spartito comincia con un tema che rinuncia allo schema ritmico tipico della Sarabanda, per proporsi a valori larghi nel flauto, e accompagnamento in semiminime al vibrafono. Nella seconda parte del periodo il ritmo della Sarabanda emerge invece chiaramente. La prima variazione prevede una maggiore dialogicità tra flauto e vibrafono, che si rimbalzano frammenti tematici variati in figurazioni di crome.

Nella seconda variazione assistiamo al ritorno del tema nella sua forma completa, assunta in corrispondenza della seconda parte della prima esposizione. La terza variazione della Sarabanda di Händel è una riproposizione della prima, eseguita in maniera più articolata, con entrambi gli strumenti protagonisti finchè il flauto non prende il sopravvento. L’ultima parte dello spartito riprende la prima, modificandola nelle dinamiche per risultare più incisiva.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here