Ave Maria di Schubert (spartito per pianoforte)

ave maria di schubert | spartito gratis per pianoforte

Se in molte chiese vietano tenacemente l’esecuzione dell’Ave Maria di Schubert, c’è un perchè: il compositore viennese, infatti, non compose la sua Ave Maria con finalità religiose, nè a dire il vero, la chiamò nemmeno col titolo che tutti conferiscono alla composizione. Il titolo originale era “Ellens Gesang III”, il sesto dei sette lieder per voce e pianoforte op.52, su testo tratti da “La Signora del Lago”, di Walter Scott. “Ave Maria” sono le parole con cui la protagonista del romanzo, Ellen, comincia ad invocare l’aiuto della Vergine.

Lo spartito venne pubblicato da Artaria per la prima volta nel 1826. Il testo è ben diverso dalla preghiera latina che siamo abituati ad ascoltare, accompagnata dall’organo o dal pianoforte. Le parole “Ave Maria, gratia plena ….” sono state aggiunte in seguito. L’inconfondibile arco musicale descritto dagli accordi spezzati vuole imitare il pizzicato dell’arpa, strumento con il quale Ellen, la Signora del Lago, veniva accompagnata da Roderick Dhu durante la sua invocazione alla Madonna.

AVE MARIA, Schubert
Spartito gratis per pianoforte solo

Compositore: Franz Schubert
Arrangiatore: GC
Organico: Pianoforte
Genere: Musica Classica

Se non vi è mai capitato di dare uno sguardo allo spartito originale dell’Ave Maria di Schubert, vi sembrerà sicuramente d’averlo già visto, tanto chiara e quasi pittorica sembra la conformazione di questa musica, una volta fissata su carta. In questo senso, l’arrangiamento semplificato per pianoforte solo che stiamo per proporvi non corrisponde certo alle attese dell’immaginazione. La linea dell’accompagnamento, formata originariamente dai brevi frammenti di arpeggi ascendenti e discendenti di bicordi in semicrome, lascia il posto a terzine di crome, più lineari e meno fitte.

Le ottave che fioriscono dallo spartito e risuonano grazie al pedale, qui diventano semplici bassi da toccare e lasciare immediatamente, per procedere nella terzina d’accompagnamento con la mano sinistra. La destra è invece la linea del canto, anche se sacrifica i momenti di riposo melodico per completare l’arpeggio della sinistra con le note più alte. Pur risultando nel complesso molto più facile dell’originale, questa versione contempla la parte della voce e dell’accompagnamento contemporaneamente, e richiede dunque uno studio non indifferente, da parte dei nostri allievi di scuola media ad indirizzo musicale.

ave maria di schubert | spartito gratis per pianoforte

O richiedi il formato Mus, Sib, Mscz, Xml

Schubert Franz - biografia breve

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *