La Marcia dei Re (partitura per orchestra scolastica)

la marcia dei re | partitura gratis per orchestra di scuola media ad indirizzo musicale smim

La Marcia dei Re, o la Marcia dei Re Magi, è una famosa canzone natalizia di origine provenzale che celebra l’Epifania e i Re Magi. Il primo manoscritto di questa canzone risale al 1742, e riporta il nome dell’autore del testo: Joseph-François Domergue. Di lì in poi La Marcia dei Re comincia a comparire in molte raccolte di canti natalizi dell’epoca.

La musica sembra avere origini più antiche. Un documento del 1742 afferma La Marcia dei Re derivi direttamente dalla Marcia di Turenne, partitura scritta in onore di un eroico ufficiale dell’esercito francese, attribuita da alcuni a Lully. Più in là nei secoli Bizet riprese questo tema, nella sua Arlesienne.

LA MARCIA DEI RE
Canto natalizio provenzale
Partitura gratis per coro e orchestra scolastica

Compositore: Anonimo
Arrangiatore: Matteo Bobbio
Organico: Clarinetto, Violino, Chitarra, Pianoforte
Genere: Canti Natalizi

L’arrangiamento della Marcia dei Re, scritto da Matteo Bobbio per orchestra di scuola media ad indirizzo musicale, si basa su tre temi principali. Il primo è utilizzato nell’introduzione, affidato al clarinetto, accompagnato da pochi strumenti che scandiscono pulsazioni e armonie. Dagli stessi elementi sintattici del tema introduttivo, nasce il tema vero e proprio de La Marcia dei Re, intonato dalla chitarra, e ripreso immediatamente dopo dal coro.

Il secondo tema fa la sua comparsa in partitura subito dopo l’esposizione del tema principale, e di quel tema assorbe il maggiore dinamismo degli accompagnamenti. C’è spazio per un momentaneo ritorno della melodia introduttiva, con un arrangiamento del tutto nuovo, armonicamente più ricco e movimentato. Il brano si conclude con la riproposizione dei due temi principali, conclusi da re minore, ribadito 4 volte.

la marcia dei re | partitura gratis per orchestra di scuola media ad indirizzo musicale smim

O richiedi il formato Mus, Sib, Mscz, Xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *